MESSAGGI INPS APRILE 2019

INPS – CONTRIBUTO SERVIZI BABY-SITTING E SERVIZI ALL’INFANZIA

L’INPS, con messaggio 3.4.2019 n. 1353, ha ricordato che la L. 145/2018 (legge di bilancio 2019) non ha previsto il rinnovo del contributo per i servizi di baby-sitting e per i servizi all’infanzia introdotti dalla L. 92/2012. Dal 1.1.2019, quindi, le madri lavoratrici non possono più presentare domanda per l’accesso al beneficio in oggetto.

INPS – ASSENZA A VISITA MEDICA DI CONTROLLO

L’INPS, con messaggio 29.3.2019 n. 1270, ha comunicato il rilascio di una specifica funzionalità sul sito web per fornire on line e direttamente al datore di lavoro l’esito delle valutazioni medico-legali sulla documentazione presentata dal lavoratore a seguito di assenza alla visita medica di controllo.

L’INPS ha ricordato che, nei casi di assenza a visita di controllo domiciliare disposta sia d’ufficio che su richiesta datoriale, il lavoratore pubblico del Polo Unico è tenuto a presentare o a trasmet­tere all’Istituto la documentazione giustificativa nei soli casi in cui questa presenti caratteri prettamente sanitari.

Tale adempimento riguarda anche i lavoratori del settore privato non aventi diritto alla tutela previdenziale della malattia da parte dell’INPS, nonché i lavoratori pubblici non rientranti nell’ambito di applicazione della normativa sul Polo unico.

In questi casi, infatti, l’INPS, non erogando alcuna prestazione previdenziale a tutela della malattia, può solo esprimere un parere medico-legale sulla giustificabilità dell’assenza in occasione della visita di controllo disposta.

Viene, quindi, rimessa al datore di lavoro la valutazione finale di competenza sulla giustificazione dell’assenza, sia per motivi sanitari sia per ogni altra motivazione

CERTIFICAZIONE UNICA 2019

Con circ. 5.4.2019 n. 50, l’INPS ha reso noto – per coloro che hanno l’Istituto previdenziale come sostituto di imposta – la pronta disponibilità on line della Certificazione Unica 2019 relativa ai redditi percepiti nel 2018.

Per ottenere il modello in questione occorre accedere con le proprie credenziali (SPID o codice fiscale e PIN o CNS) al servizio online dedicato. I pensionati possono utilizzare anche il servizio cedolino della pensione.

Per l’acquisizione della Certificazione Unica 2019 è possibile, inoltre, avvalersi di un ente di Patronato, di un CAF o di un professionista compreso tra quelli abilitati all’assistenza fiscale o alla presentazione delle dichiarazioni reddituali in via telematica, in possesso di certificato Entratel in corso di validità.

È anche possibile ottenere la Certificazione Unica tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) inviando la richiesta all’indirizzo richiestacertificazioneunica@postacert.inps.gov.it completa di copia del documento di identità del richiedente. La Certificazione Unica sarà inviata alla casella PEC utilizzata per la richiesta.

Le certificazioni relative agli anni precedenti possono essere consultate e scaricate tramite il servizio fascicolo previdenziale del cittadino.

fav icon studio matera

LA NOSTRA ESPERIENZA
AL VOSTRO SERVIZIO

STUDIO-MATERA icona logo bianco
Chiudi il menu